LA BREDA (LEONARDO-FINMECCANICA) VENDE ARMI ALL’ESERCITO TURCO. IL GOVERNO ITALIANO È COMPLICE DELL’AGGRESSIONE TURCA SULLA SIRIA DEL NORD.

Dallo scorso 20 gennaio l’esercito turco bombarda, con aerei da guerra e armi d’artiglieria, le popolazioni del nord della Siria nell’ambito di una vera e propria aggressione che, ipocritamente e provocatoriamente, è stata denominata da Ankara “Ramo d’ulivo”. L’offensiva sul cantone di Afrin, che la Turchia conduce insieme a milizie jihadiste come l’ex Al Nusra (l’ala siriana di Al Qaeda),[…]

Read more

NO CPR, STOP ALLE LEGGI MINNITI-ORLANDO E BOSSI-FINI

No centri di detenzione e deportazione di migranti: no lager, no CPR, né qui, né in Africa, né altrove. No leggi Minniti-Orlando e Bossi-Fini. Basta razzismo istituzionale. Per la libertà di muoversi e di restare. Permessi di soggiorno, validi in Europa e non subordinati a contratto di lavoro e legame familiare. Residenza, casa, reddito, tutele lavorative, welfare, residenza, diritti di[…]

Read more

“IL MERCATO DELLA VITA”: LA FIERA DEL SESSISMO

“Il 5 febbraio è la giornata in cui la chiesa cattolica italiana ricorda in maniera più forte e diretta il valore della vita umana, sin dal primo concepimento nel grembo materno”, inizia così l’invito all’ incontro dal titolo “Il mercato della vita” organizzato per sabato 4 febbraio a Brescia dall’Ufficio famiglia della Diocesi in collaborazione con l’Associazione Scienza e vita.[…]

Read more

LO SKATE (NON) È UN CRIMINE

“Non è una moda che può trasformarsi in tragedia, è uno sport che può trasformarsi in disciplina olimpionica.”   Brescia, 10 gennaio 2017. Qualche giorno fa si è creato il “caso” dopo la notizia, sui giornali locali bresciani, delle multe a 5 ragazzi per aver attraversato piazza Vittoria in skate. Una sanzione che aveva già raggiunto altri minorenni nel 2016[…]

Read more

Comunicato post corteo “Brescia dice NO alla ministra Boschi, cacciamo il governo Renzi!”

Questa mattina un corteo deciso a portare nelle strade di Brescia i molti no al referendum costituzionale, che si stanno moltiplicando in tutta la penisola, ha sfilato per le vie della città contestando la presenza della ministra Boschi. Studenti, precari, disoccupati occupanti di case e inquilini resistenti hanno comunicato con le molte persone presenti ai margini del corteo spiegando i[…]

Read more