Occupato il gazebo del Comune di Brescia

0 0
Read Time:2 Minute, 15 Second

 Oggi, 8 giugno 2012 e’ stato occupato il gazebo del Comune di Brescia presente al Festival della Mobilità Elettrica in piazza Arnaldo,

Il Comune di Brescia, in collaborazione con Brescia Trasporti, organizza il Festival della Mobilità elettrica in occasione del taglio al servizio di trasporto pubblico (SOPPRESSIONE AUTOBUS SERALI -RIDUZIONE CORSE I GIORNI FESTIVI – SOPPRESSIONE DELLA LINEA 5 E 6 – DIMEZZAMENTO ACCABUS PER DISABILI). La Giunta Comunale di Brescia (LEGA-PDL-UDC) e in modo particolare l’assessore Rolfi hanno reso Brescia la terza città più inquinata in Europa, rendendosi responsabili dell’aumento di malattie respiratorie e mortalità dovuti a patologie derivate dall’inquinamento dell’aria. Ricordiamo che l’amministrazione comunale ha favorito l’aumento del traffico privato, aprendo alla circolazione tutto il centro città e dimezzando il prezzo del parcheggio per le auto; penalizzando d’altro canto l’utilizzo di mezzi di trasporto più ecologici, con multe a chi usa la bicicletta e aumento del prezzo del biglietto dell’autobus del 20 per cento. La situazione ambientale a Brescia è grave anche per l’inquinamento da PCB, per le discariche di materiali nocivi, per la presenza dell’inceneritore.

Altro effetto di queste scelte gli ipocrite degli amministratori cittadini è la rimozione di qualsiasi possibile alternativa all’automobile per muoversi la sera, il che va a contribuire all’aumento degli incidenti stradali (le cosiddette stragi del sabato sera). E’ perciò indispensabile una presa di coscienza di tutti e tutte.

UN SERVIZIO PUBBLICO EFFICACE, ECONOMICO ED ESTESO SIGNIFICA UNA CITTA’ MENO INQUINATA, MENO CAOTICA E PIÙ VIVIBILE.

Read more

COMUNICATO IN MERITO ALLE PERQUISIZIONI DOMICILIARI DEL 4/01/2012

0 0
Read Time:11 Minute, 6 Second

Mercoledì 4 Gennaio 2012, alle ore 6 della mattina agenti della DIGOS, mandato della procura alla mano, irrompono nelle abitazioni di 5 attivisti del movimento bresciano, 3 studenti medi appartenenti al Kollettivo Studenti in Lotta, 1 attivista del centro sociale Magazzino 47 ed un militante di Sinistra Critica e collaboratore dell’emittente antagonista Radio Onda d’Urto.

Read more

Magazzino47 occupa ancora per difendere gli spazi sociali

0 0
Read Time:1 Minute, 54 Second

Quello che la città si aspettava, annunciato da giorni in una conferenza del csa Magazzino 47, discusso da altrettanto tempo, e vietato con un dispositivo di sicurezza incredibile da parte della questura, era un corteo. Alle 16.30 di sabato 17 dicembre, molte persone, in effetti, cominciano a concentrarsi in Piazza Rovetta dove le forze dell’ordine chiudono le vie d’uscita con diversi blindati e transennano la zona per bloccare un eventuale tentativo di partire verso il cuore del centro città.

Read more

MAGAZZINO 47 SENZA CASA? MAGAZZINO 47 OVUNQUE! OCCUPAZIONE NUOVO CINEMA ASTRA!

0 0
Read Time:3 Minute, 10 Second

La giunta comunale Rolfi-Paroli vuole sgomberare il centro sociale Magazzino 47. Vuole eliminare un’importante realtà sociale attiva a Brescia da 18 anni, una comunità politica aperta, libera e del tutto indipendente da partiti e istituzioni. Come sempre per chi sta al potere l’indipendenza che cresce nella società è una minaccia e un pericolo.

Ma forse è utile ricordare a chi si illude di poter cancellare il centro sociale autogestito di Brescia che in città non mancano certo edifici e spazi inutilizzati da riaprire, da rendere pubblici, da riconquistare come beni comuni finalmente sottratti alla speculazione. Ciascuno di questi luoghi è motivo e occasione per affermare con certezza che Magazzino 47 continuerà ad esistere in ogni caso.

Read more