*VERSO IL CORTEO ANTIFASCISTA ED ANTAGONISTA DEL 28 MAGGIO…PER I FASCISTI VECCHI E NUOVI SOLO LE FOGNE!*

0 0
Read Time:2 Minute, 41 Second

*VERSO IL CORTEO ANTIFASCISTA ED ANTAGONISTA DEL 28 MAGGIO…PER I FASCISTI VECCHI E NUOVI SOLO LE FOGNE!*

Il centro sociale autogestito Magazzino 47 insieme alle realtà meticce ed antifasciste che, giorno dopo giorno, costruiscono in città le lotte sociali contro austerity e precarietà, per reddito e dignità per tutte e tutti, si associa al comunicato già diffuso dalla Rete Antifascista di Brescia in merito alla vergognosa iniziativa che alcuni estremisti di destra, invitando il neofascista Gabriele Adinolfi (negli anni ’70 tra i  fondatori di Terza Posizione), avrebbero voluto promuovere nella giornata di oggi (giovedì 3 Aprile) in pieno centro città, a pochi metri dalla stele dei caduti antifascisti di Piazza della Loggia. read more

Read more

15-22G BRESCIA SI SOLLEVA!

0 0
Read Time:3 Minute, 52 Second

banner_15-22

Perchè nella Brescia che si mostra ricca, industriale ed in continua espansione, in un anno vengono ordinati oltre 2300 sfratti a fronte di alcune decine di migliaia tra abitazioni ed edifici lasciati vuoti, sfitti, inutilizzati tra città e provincia (solo in città circa 5000).

Perchè per affrontare questa situazione l’amministrazione PD di Brescia ha pensato bene di mettere in vendita 16 abitazioni di proprietà comunale e di procedere in direzione della privatizzazione pressochè totale di A2A (multiutility che gestisce acqua, luce e gas).

Perchè nel decreto Milleproroghe del governo Letta è contenuta una vera e propria presa in giro che non risolverà minimamente i problemi di chi, a causa di una crisi che non ha causato né deciso, rischia concretamente di essere sbattuto in mezzo alla strada per non essere più in grado di pagare l’affitto.

Perchè lo stesso governo dei larghi inciuci continua sulla litania dei precedenti: da questa difficile situazione economica si esce imponendo 

Read more

20 ANNI DI ANTAGONISMO! Comunicato Stampa + Programma

0 0
Read Time:4 Minute, 5 Second

novembreSolo quest’estate, in Agosto, durante un’altra riuscitissima edizione della festa di Radio Onda d’Urto,  leggevamo sui quotidiani locali di “antagonisti con i capelli brizzolati”, di possibili micce spente e conflitti disinnescati, di un certo feeling con le istituzioni, e molte altre analisi ammiccanti ad un possibile allineamento degli autonomi bresciani…
Tutto questo a seguito della partecipazione di due componenti della giunta comunale ad altrettanti dibattiti durante la Festa ed in riferimento alle trattative in corso, ormai da oltre un anno, riguardanti lo stabile che dal 1993 è il centro sociale autogestito Magazzino 47.

Sì, dal 1993, dal Novembre di quell’anno. Ed è proprio in occasione di questo ventesimo compleanno che vogliamo

Read more

CORTEO ANTIFASCISTA E ANTAGONISTA

0 0
Read Time:2 Minute, 11 Second

977598_606071399411488_1945388947_o28 maggio 1974 – 28 maggio 2013
E’ SEMPRE RESISTENZA!

Sono passati 39 anni da quel 28 maggio 1974 quando la bomba neofascista esplose in Piazza della Loggia, durante un comizio antifascista indetto dai sindacati confederali e dal comitato unitario antifascista; ordigno che uccise 8 persone e ne ferì 102. Una strage, come le altre che caratterizzarono la “Strategia della tensione” con cui lo Stato voleva colpire a morte i movimenti anticapitalisti e antifascisti che in quegli anni mettevano in seria discussione il potere costituito. Alcuni colpevoli hanno avuto l’assoluzione proprio l’anno scorso e la maggior parte di questi non sono mai stati indagati; del resto non ci siamo mai fatti illusioni e non speriamo nella giustizia dei tribunali di Stato, la storia ha già decretato i colpevoli: la strage, come quella di piazza Fontana e tutte le altre di quegli anni, fu fascista, di Stato e della Nato.

Nel 2013 le lotte che erano in piazza quel mattino, proseguno. Siamo ormai al quinto anno di crisi globale e l’uscita da questa sembra solo un miraggio del neoliberismo che intanto continua a far pesare sulle fasce più povere politiche di austerity, tagli, sacrifici. Il “nuovo” governissimo PDL – PD non è altro che la conferma di questa rotta distruttiva per le condizioni di vita di student*, precar*, migrant*, disoccupat* o per chi con i denti difende il proprio territorio dalle speculazioni e dall’inquinamento.

Read more

“LA CACCIATA DI SILVIO”. Riflessioni a margine

0 0
Read Time:3 Minute, 1 Second

berluA margine. Ma soprattutto dai margini.

Perchè se la narrazione mediatica e politica ha repentinamente delimitato la contestazione al leader Pdl Silvio Berlusconi alla manifestazione dei “soliti centri sociali”, a noi sembra, oltre che una bugia, più che altro una comoda semplificazione; proviamo dunque a cogliere, almeno in parte, la complessità di quanto accaduto con un paio di riflessioni.

Dicevamo “dai margini” perchè la piazza che ha coperto di fischi la cricca di Berlusconi non è stata affatto quella descritta, come del resto spesso accade: è fuori di dubbio che molti di noi hanno attraversato la contestazione, ma è altrettanto sicuro che nessuno l’abbia convocata né tantomeno coordinata. E’ evidente che la descrizione più comoda e facile di quanto accaduto sia allo stesso tempo la più falsa e grossolana. Troppo facile ascrivere una piazza rabbiosa, combattiva e soprattutto spontanea, oltre che partecipata da centinaia e centinaia di persone, al solito rumoroso passatempo dei ricorrenti, agitati, avventurosi e famosi giovani dei centri sociali. Chi scrive o dichiara questo (dalla stampa al sindaco Adriano Paroli), ne siamo certi, ha in realtà la situazione ben chiara.

Se così non fosse, cerchiamo di descrivere noi quella piazza.

Read more