MAGAZZINO 47 SENZA CASA? MAGAZZINO 47 OVUNQUE! OCCUPAZIONE NUOVO CINEMA ASTRA!

0 0
Read Time:3 Minute, 10 Second

La giunta comunale Rolfi-Paroli vuole sgomberare il centro sociale Magazzino 47. Vuole eliminare un’importante realtà sociale attiva a Brescia da 18 anni, una comunità politica aperta, libera e del tutto indipendente da partiti e istituzioni. Come sempre per chi sta al potere l’indipendenza che cresce nella società è una minaccia e un pericolo.

Ma forse è utile ricordare a chi si illude di poter cancellare il centro sociale autogestito di Brescia che in città non mancano certo edifici e spazi inutilizzati da riaprire, da rendere pubblici, da riconquistare come beni comuni finalmente sottratti alla speculazione. Ciascuno di questi luoghi è motivo e occasione per affermare con certezza che Magazzino 47 continuerà ad esistere in ogni caso.

Read more

MAGAZZINO 47: PRESIDIO FUORI DAL TRIBUNALE

0 0
Read Time:1 Minute, 24 Second

UDIENZA DI SFRATTO RIMANDATA AL 28 MAGGIO 2012.

Almeno un centinaio i compagni e le compagne che hanno dato vita questa mattina ad un presidio fuori dal Palagiustizia di Brescia, al cui interno si svolgeva una prima udienza civile ai danni del csa Magazzino 47, dietro lo striscione “Per la strada ci volete, nelle strade ci troverete. Difendiamo gli spazi sociali”.

Read more

Brescia rifiuta il debito >>> 15 Ottobre – Roma

0 0
Read Time:2 Minute, 30 Second

Gli uomini e le donne vengono prima dei profitti, non sono merci nelle mani di politici e banchieri. Chi pretende di governarci non ci rappresenta, l’alternativa c’è ed è nelle nostre mani, democrazia reale ora!

Commissione Europea, Banca Centrale Europea, Fondo Monetario Internazionale, Governi nazionali, imprenditori, banchieri e multinazionali ci presentano come dogmi intoccabili il pagamento del debito, il pareggio del bilancio pubblico,gli interessi dei mercati finanziari, le privatizzazioni, i tagli alla spesa sociale, la precarizzazione del lavoro e della vita. Sono ricette inique e profondamente sbagliate, utili a difendere rendite e privilegi, a renderci tutti più schiavi. Distruggono il lavoro e i suoi diritti, il contratto nazionale, le pensioni, l’istruzione, la sanità, la cultura, i beni comuni, il territorio, la società e le comunità.

Read more