CARMINE SICURO CON SOCIALITA’ E CONDIVISIONE, NON CON DIVIETI ED ESCLUSIONE!

0 0
Read Time:2 Minute, 5 Second

ordinanza-carmineAncora una volta il quartiere del Carmine torna a essere al centro del dibattito cittadino.

A seguito dell’incontro del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura, è stata annunciata la nuova norma “antimovida” nel quartiere: il divieto di vendita di alcolici – da asporto – esteso a tutte le vie del rione, dalle 18 alle 6 del mattino, e la chiusura anticipata di alcuni prescelti esercizi commerciali dalle 20.

Nonostante siano stati diffusi i dati relativi al calo complessivo di reati in città, la giunta democratica di Del Bono decide di sanzionare nuovamente il Carmine. read more

Read more

10 DICEMBRE E RENZI A BRESCIA. RIFLESSIONI POST-ANNUNCIO PER COSTRUIRE UNA GIORNATA DI MOBILITAZIONE. #BresciaDiceNo

0 0
Read Time:3 Minute, 32 Second

legoPubblichiamo di seguito alcune righe che abbiamo scritto dopo l’annuncio del presidente del Consiglio. In queste sono raccolte alcune riflessioni che vogliamo proporre alle realtà di lotta del nostro territorio, per iniziare a pensare,immaginere e costruire concretamente insieme una mobilitazione all’altezza dell’ennesima provocazione che chi governa vuole imporre al nostro territorio, distrutto da veleni ed emergenze ambientali, afflitto da moltissime emergenze sociali ed economiche, cui le istituzioni non trovano soluzioni reali.  read more

Read more

CASSIANI E’ UNA MERDA?

0 0
Read Time:1 Minute, 48 Second

cassiani merdaQuesta mattina [giovedì 31 marzo 2016] ben 6 agenti della DIGOS della Questura di Brescia hanno fatto irruzione all’interno dell’hotel Alabarda occupato per perquisire la stanza in cui vive un compagno reo, secondo gli inquirenti, di aver vergato la scritta “Cassiani sei una merda” all’esterno del Palagiustizia. Ebbene sì: una perquisizione, con tanto di fermo e sequestro di alcuni indumenti, per una scritta sul muro (che per quanto si sappia, tra l’altro, potrebbe aver tracciato chiunque). Un’operazione di Polizia, che i media ci raccontano impegnata nelle ricerche del jihadista della porta accanto e dei covi dell’Isis nella nostra provincia, per soddisfare i capricci di un Pm, il dottor Ambrogio Cassiani, forse stupito dalla scarsa simpatia che ha saputo generare intorno alla propria persona – a forza di costruire strampalati quanto pericolosi teoremi accusatori, di insultare, di sbeffeggiare chi osa opporsi all’ingiustizia sociale dell’esistente – o forse innervosito per le assoluzioni continue – “perchè il fatto non sussiste” – degli imputati che vorrebbe vedere un giorno dietro le sbarre e privati della propria agibilità fisica e politica. read more

Read more

RESPINTA AGGRESSIONE FASCISTA AL CIRCOLO DI RADIO ONDA D’URTO

0 0
Read Time:1 Minute, 51 Second

circolo radioCOMUNICATO STAMPA

BRESCIA, SABATO 12 MARZO 2016.

Nella notte tra venerdì 11 e sabato 12 marzo 2016, dopo le 01.00, un gruppo di circa 20 fascisti ha tentato di aggredire le frequentatrici e i frequentatori del Circolo di Radio Onda d’Urto in via Battaglie 29/a, nel quartiere del Carmine, a Brescia.

Hanno trovato però l’immediata reazione di circa 20 avventori, presenti a una serata promossa all’interno delle iniziative antifasciste “Carmine Resistente”, nello specifico organizzata, in questo caso, dalla RASH Brescia (movimento internazionale che unisce gli skinhead comunisti e anarchici). read more

Read more

4.03.2016 SULLO SGOMBERO DI VIA MARSALA

0 0
Read Time:3 Minute, 12 Second

via marsalaLo sgombero della casa dei rifugiati di via Marsala 40 a Brescia eseguito questa mattina, venerdì 4 marzo 2016, senza alcun preavviso da uno spropositato contingente di polizia e carabinieri in assetto antisommossa, è un atto spregevole e vigliacco, compiuto nel nome di una legalità astratta, nemica dei più elementari bisogni e diritti di qualunque persona, come l’avere il tetto di una casa sotto il quale ripararsi. E’ violenza tanto più oscena e intollerabile in quanto colpisce persone alle quali è stato riconosciuto in Italia, per i loro dolorosi percorsi di vita nei Paesi di provenienza, lo status di titolari di protezione internazionale o di permesso di soggiorno per motivi umanitari. read more

Read more