Iscriviti alla nostra Newsletter
(Inserici la tua email)

Radio Onda D'Urto Kollettivo Studenti in Lotta CTV

Calendario degli eventi

24 novembre 2018

“Uccidi Paul Breitner” con Luca Pisapia + Pizzoccherata benefit USSR

La Dinamo Brescia, squadra di #calciopopolare, organizza una serata di autofinanziamento per supportare le attività sportive e sociali della società polisportiva della quale fa parte da quando è nata, 3 anni fa: l’Unione Sportiva Stella Rossa, attiva a #Brescia città e in Valcamonica. 

La serata sarà ospitata dal CSA Magazzino47 di via Industriale, 10, a Brescia, e inizierà alle ore 18.30, nella Libreria47, con la presentazione del libro:

“UCCIDI PAUL BREITNER” con la presenza dell’autore Luca Pisapia, giornalista (scrive di calcio su Il Manifesto e Il Fatto Quotidiano, ha collaborato con La Gazzetta dello Sport) e scrittore. 

A seguire, dalle 20.30:
PIZZOCCHERATA POPOLARE BENEFIT UNIONE SPORTIVA STELLA ROSSA (ci sarà anche la versione Vegan!!)

A breve maggiori informazioni su menù e sottoscrizione richiesta.
Per prenotazioni chiamare Radio Onda d’Urto allo 030-45670

Dopo cena… Serata musicale a cura dei dinamerz!! 
Presto grandi annunci.

######################################################

UCCIDI PAUL BREITNER (Edizioni Alegre)
di Luca Pisapia

Riorganizzazione nazionale, così viene definita l’operazione perpetrata dai generali argentini negli anni Settanta, attraverso sequestri e desapariciòn. Mentre la repressione nel 1978 giunge al culmine dell’abominio, all’Estadio Monumental di Buenos Aires Olanda e Argentina giocano la finale dei mondiali di calcio. L’obiettivo del regime è che il grande evento distolga l’attenzione dal bagno di sangue in cui è immerso il paese. Invano cerca di scomparire anche Arcadio Lopez, misteriosa figura costretta in un bunker che guarda la finale da un piccolo televisore, tormentato da urla strazianti e voci interiori. Quasi quarant’anni dopo, e ancora nel sud del mondo, i mass media puntano i riflettori sui campi di calcio del Brasile, lasciando nell’ombra le proteste contro gli sperperi e le brutali operazioni di “decoro” del governo. Intanto tra i palazzi più alti di Rio de Janeiro si aggira Mr. M., un lurido super poliziotto intento a coprire gli intrallazzi della Fifa. Quindi il nastro si riavvolge a Usa ’94, quando il calcio subisce la definitiva trasformazione in prodotto televisivo, a cui assistiamo attraverso gli occhi di un bambino che fissa uno schermo all’interno di un enorme centro commerciale dall’atmosfera distopica e ballardiana.
Nel limbo sottilissimo tra realtà e finzione in cui si muovono questi personaggi, si apre il ventaglio delle riflessioni politiche sulla storia del calcio: dal totaalvoetbal olandese al catenaccio italiano; da Giuseppe Meazza che incarna la funzione ideologica del fascismo a Rachid Mekhloufi che gioca per il Fronte di liberazione nazionale algerino; dalla disciplina dei reds di Bill Shankly all’anarchismo pirata del Sankt Pauli; dal sedicente comunista Paul Breitner al re ribelle Eric Cantona.
Quale scuola di gioco, bandiera o concezione del pallone è riuscita a sfuggire alle logiche del capitale? Tutte, nessuna. Perché il gioco del pallone nasce già moderno. È una merce, un dispositivo dello spettacolo e un apparato del potere. Ecco la relazione indissolubile da cui è impossibile sottrarsi.
Per dimostrarlo Luca Pisapia usa la finzione quanto l’archivio, l’inchiesta quanto la saggistica pop, offrendo una narrazione non pacificata che porta a galla le molteplici contraddizioni del pallone. Per farle detonare.

«Richard, non ti preoccupare, è tutto a posto. Lascia perdere slogan idioti come Against Modern Football! La mercificazione della nostalgia ci propina un passato che non è mai esistito. Invece che rimpiangere bei tempi mai esistiti, l’unica resistenza possibile è offrire una lettura non pacificata del pallone. Se vuoi raccontare il calcio in maniera rivoluzionaria, non guardare a una presunta età dell’oro del passato, fai esplodere le sue contraddizioni».

Luca Pisapia (1977), giornalista, ha collaborato con la Gazzetta dello sport e con Il Fatto quotidiano, e attualmente scrive di calcio e società su il manifesto. È autore di Gigi Riva. Ultimo hombre vertical (Lìmina, 2012).

Inizio: 24 novembre 2018 18:30
Termine: 25 novembre 2018 01:00

30 novembre 2018

Diventare uomini – Presentazione con l’autore Lorenzo Gasparrini

VENERDÌ 30 NOVEMBRE 2018 ore 18.30
CSA MAGAZZINO 47 – Via Industriale, Brescia
Presentazione del libro “Diventare uomini. Relazioni maschili senza oppressioni”
######################################################
Dopo il 24 novembre, data nazionale contro la violenza maschile sulle donne lanciata dal movimento Non una di meno, presentiamo alla Libreria47il libro “Diventare uomini. Relazioni maschili senza oppressioni” in compagnia dell’autore Lorenzo Gasparrini. Un saggio per l’antisessismo maschile in Italia che raccoglie la prospettiva femminista del «partire da sé». 

L’autore descrive la vita comune di un uomo, dall’infanzia all’età adulta, per mostrare come il sessismo – strumento con il quale il sistema patriarcale si mantiene e si evolve – condizioni il suo sviluppo, il suo linguaggio, le sue abitudini, la sua visione del mondo. I giochi dell’infanzia, i rapporti con l’altro sesso e con gli altri generi, la vita di coppia, il lavoro e la socialità. 
Ogni uomo incorpora pregiudizi e abitudini sessiste, diventando parte attiva di una politica discriminatoria. 

Tutto questo può cambiare, ma non si nasce antisessisti: solo una presa di coscienza libera e critica da parte degli uomini sul patriarcato vigente, può orire uno sguardo maschile nuovo sui rapporti tra i generi e liberare dai condizionamenti sociali l’immagine che gli uomini hanno di sé. 

La presentazione sarà preceduta da un aperitivo a buffet.

Inizio: 30 novembre 2018 18:30
Termine: 30 novembre 2018 20:00

Sebi – Derozer Special Punk Acoustic

30.11.18 CSA MAGAZZINO 47 – BRESCIA
🔥SEBY DEROZER – SPECIAL ACOUSTIC SET
Seby ha deciso di fare un grandissimo regalo ai fan!
Un set acustico speciale nel quale, accompagnato da Zamu ( Duracel / Derozer alla chitarra, ripercorrerà le più belle canzoni dei Derozer in un’inedita versione acustica. Una scaletta di sole hit che ripercorrerà la storia dei rozzi, dagli esordi fino ad oggi, con tutte quelle canzoni che sono entrate negli stomaci di tanti, svestite dall’elettricità per l’occasione, ma non meno cariche di quell’energia travolgente che da sempre contraddistingue i live della band, il tutto arricchito da storie, aneddoti, favole, avventure, guerre e complotti che le hanno ispirate. Un set unico, intimo, sincero e punk che vi farà cantare a squarciagola.
Special Guest:
Gab De La Vega
* IL PUTRIDO LIQUAME

A breve maggiori Info!!

Inizio: 30 novembre 2018 21:30
Termine: 1 dicembre 2018 01:30

1 dicembre 2018

Il Muro del Canto – L’amore mio non more TOUR

Il Muro del Canto
L’amore mio non more tour

Sabato 1° Dicembre 2018
Brescia, CSA Magazzino47 – via Industriale, 10

Ingresso: € 5,00 – solo in cassa.

Torna con il quarto lavoro in studio Il Muro del Canto, il gruppo rock folk romano, dal suono ruvido e intensissimo, che unisce modernità e tradizione in un’autentica voce popolare senza tempo.

S’intitola “L’amore mio non more”, il nuovo attesissimo album di inediti della band capitolina, in uscita il prossimo 19 ottobre.
Pubblicato da Goodfellas, il disco è già stato anticipato dal singolo “La vita è una”, uscito lo scorso luglio, il cui videoclip è impreziosito dalla presenza come protagonista di Marco Giallini nei panni del custode della Palestra Popolare. 
👉 “La vita è una”: https://youtu.be/Z0IUT4G_MPg

Inizio: 1 dicembre 2018 21:30
Termine: 2 dicembre 2018 01:00

7 dicembre 2018

The Peawees + Riccobellis

VENERDÌ 7 DICEMBRE 2018 ore 21.30
CSA MAGAZZINO 47 – Via Industriale, 10 Brescia
THE PEAWEES LIVE + RICCOBELLIS
#################################################

► LIVE
The Peawees
Sono tornati con un nuovo album: “Moving Target”, 10 canzoni ispirate dal wall of sound di Phil Spector, dal groove dei Sonics e dall’eclettismo dei Clash. Pezzi carichi di chitarre jingle-jangle, pianoforte incandescente, un ritmo irresistibile e un song-writing micidiale.
Grazie a cinque album e svariati singoli pubblicati nel corso della propria carriera, i Peawees sono diventati un punto di riferimento per la scena rock & roll internazionale. E dopo oltre 20 anni on the road, non smettono di sorprendere con il proprio personalissimo stile, un mix di rock & roll, R&B, garage, soul e punk rock. 
Hanno suonato in tutta Europa e negli Stati Uniti condividendo il palco con leggende del calibro di Sonics, Bad Religion, Damned, Dictators, Radio Birdman, Detroit Cobras, Dwarves e molti altri.
Canzoni come “A Reason Why”, “Walking Through My Hell”, “Justify” e “Stranger” vi scalderanno cuore, anima e corpo, trascinandovi in un party memorabile. 

► OPENING ACT
RICCOBELLIS

#################################################

APERTURA CANCELLI ore 21.30
INGRESSO CON SOTTOSCRIZIONE: 5 euro

#################################################
SUPPORT:

www.magazzino47.org
Su Facebook e Twitter: CSA Magazzino47

www.radiondadurto.org
Su Facebook e Twitter: Radio Onda d’Urto

Inizio: 7 dicembre 2018 21:30
Termine: 8 dicembre 2018 01:00