Riunione di gestione
Tutti i martedì alle ore 21.00

Iscriviti alla nostra Newsletter
(Inserici la tua email)

Radio Onda D'Urto Kollettivo Studenti in Lotta CUA CTV

*VERSO IL CORTEO ANTIFASCISTA ED ANTAGONISTA DEL 28 MAGGIO…PER I FASCISTI VECCHI E NUOVI SOLO LE FOGNE!*

*VERSO IL CORTEO ANTIFASCISTA ED ANTAGONISTA DEL 28 MAGGIO…PER I FASCISTI VECCHI E NUOVI SOLO LE FOGNE!*

Il centro sociale autogestito Magazzino 47 insieme alle realtà meticce ed antifasciste che, giorno dopo giorno, costruiscono in città le lotte sociali contro austerity e precarietà, per reddito e dignità per tutte e tutti, si associa al comunicato già diffuso dalla Rete Antifascista di Brescia in merito alla vergognosa iniziativa che alcuni estremisti di destra, invitando il neofascista Gabriele Adinolfi (negli anni ’70 tra i  fondatori di Terza Posizione), avrebbero voluto promuovere nella giornata di oggi (giovedì 3 Aprile) in pieno centro città, a pochi metri dalla stele dei caduti antifascisti di Piazza della Loggia.

Un’iniziativa dal titolo “Brescia: e se la strage fosse rossa?”. Un dibattito che avrebbe dovuto avallare questa tesi, partendo dal libro dello
stesso Adinolfi “Quella strage fascista, così è se vi pare”; tesi che sarebbe ridicola se non fosse totalmente offensiva ed irrispettosa nei
confronti di chi quel 28 Maggio 1974 diede la vita lottando contro l’avanzare della strategia della tensione. Strategia messa in campo dallo
Stato, con la manovalanza dei gruppi neofascisti, contro i movimenti sociali di allora.

La provocazione è stata respinta immediatamente dalla rabbia che ancora accompagna questa città, insieme al dolore di una ferita che non si potrà mai rimarginare.

Dunque questi signori, che di tanto in tanto provano a riemergere dalla discarica della storia, si sono dovuti accontentare di rintanarsi
privatamente in una delle topaie che meglio si addicono loro: in questo caso la sede di Fiamma Tricolore in via Ducco. Non andremo. Sono talmente deboli e miseri da non meritare nemmeno di scorgerci in lontananza. Sono talmente marginali che è sembrata un’eccessiva perdita di tempo anche scrivere questo comunicato se non fosse che possa diventare l’occasione per dichiarare fin da subito che anche quest’anno saremo in piazza nell’anniversario della Strage.

Questa è per noi, nel quarantennale della Strage fascista e di stato, una prima vittoria della Brescia meticcia, antifascista, antagonista. Della
Brescia che non dimentica e che non ha intenzione di perdonare.

E’ per noi anche una prima tappa di avvicinamento al 28 Maggio 2014 quando ancora saremo in piazza con un corteo antifascista ed antagonista; ancora una volta con il 28 Maggio dell’opposizione sociale di lavoratrici e  lavoratori, precarie e precari, studentesse e studenti, occupanti di case, sfrattati, compagne e compagni, italian* e migrant*. Tutte e tutti saremo in piazza anche quest’anno, portando sempre con noi l’esempio degli 8 caduti della Strage e portando le resistenze di oggi, contro crisi e politiche di austerità con le quali oggi chi governa illegittimamente attacca ogni giorno le nostre condizioni di vita, affinchè la memoria non divenga vacua e passiva ritualità ma occasione di nuove ed incessanti battaglie contro l’ingiustizia sociale, contro ogni forma di razzismo, fascismo, sessismo e sfruttamento.

Per noi il 28 Maggio non sarà mai una semplice ricorrenza, sarà sempre e solo ciò che rappresentava allora la lotta dei movimenti contro la
strategia della tensione perpetrata, repetita iuvant, dello Stato e dei fascisti: *RESISTENZA… ANTIFASCISTA. ANTICAPITALISTA. ANTAGONISTA.*

Ci vediamo nelle piazze.

*a Giulietta, Livia, Euplo, Luigi, Bartolomeo, Alberto, Clementina,
Vittorio.*

*CSA MAGAZZINO 47*

*KOLLETTIVO STUDENTI IN LOTTA*

*ASS. DIRITTI PER TUTTI – COMITATO CONTRO GLI SFRATTI*


#12APRILE: ASSEDIAMO IL GOVERNO RENZI, I DIRITTI SI CONQUISTANO A SPINTA!

1978824_765995056752454_370117525_n

Sabato 12 Aprile – Manifestazione nazionale a Roma da Porta Pia:
- NO TROIKA!
- CONTRO LE POLITICHE DI AUSTERITA’ E CONTRO LA PRECARIETA’!

PERCHE’ I DIRITTI SI CONQUISTANO A SPINTA…
ASSEDIAMO il governo Renzi! Ribaltiamo il “Jobs Act”!
PER UNA SOLA GRANDE OPERA: CASA – REDDITO – DIGNITA’ PER TUTT*!

Queste le parole d’ordine della sollevazione d’Aprile, primavera dei movimenti sociali e anticapitalisti, contro austerity e precarietà.
Un appuntamento per il quale stiamo ancora una volta costruendo la più ampia ed allargata partecipazione da Brescia, non solo con le continue iniziative ed azioni di spinta sociale dal basso per reddito e dignità nei territori (continui picchetti antisfratto, occupazioni a scopo abitativo, azioni contro il carovita, il carotrasporti, mobilitazioni studentesche, per i diritti dei migranti, ecc.), ma anche, di nuovo, con l’organizzazione della trasferta con i pullman.

L’APPUNTAMENTO PER I PULLMAN DA BRESCIA SARA’
Continua »


SABATO 1° MARZO 2014 GIORNATA DI LOTTA DEI E DELLE MIGRANTI IN ITALIA E IN EUROPA

1656115_10151887403341300_1915748707_n
- Abbiamo già pagato migliaia di euro, ora PERMESSO SUBITO per tutti i richiedenti della SANATORIA 2012! Basta aspettare, basta rigetti, basta truffe! Prefettura vergogna!
- La questura sta togliendo i permessi di soggiorno a chi non ha il lavoro a causa della crisi: è un’ingiustizia, I PERMESSI DEVONO ESSERE RINNOVATI! No al legame tra permesso e contratto di lavoro: ABROGARE LA LEGGE BOSSI-FINI!
-BASTA SFRUTTAMENTO E RICATTI NEI LUOGHI DI LAVORO: solidarietà con i lavoratori e le lavoratrici della logistica in lotta
- La casa è un diritto: NO SFRATTI, NO PIGNORAMENTI! Nessuna persona senza casa, nessuna casa senza persone!
- Il DIRITTO ALLA RESIDENZA è necessario per cercare lavoro e per accedere ai servizi sociali: residenza subito PER TUTTE LE PERSONE SENZA CASA! Prefettura e Comune di Brescia: basta discriminazioni!
- LIBERTÀ DI MUOVERSI IN TUTTA EUROPA E DI RESTARE anche per immigrati, profughi e rifugiati: abrogare il Regolamento Dublino!
- No alla detenzione delle persone senza permesso di soggiorno: CHIUDERE I C.I.E.!CONTRO LA CRISI E L’AUSTERITÀ: CASA, REDDITO, WELFARE, PERMESSO, RESIDENZA PER TUTTI E TUTTE! NO DISCRIMINAZIONI E RAZZISMO!LA LOTTA PER I DIRITTI SOCIALI E’ LA STESSA PER TUTTI/E!Associazione Diritti per tutti, Brescia – C.S.A Magazzino47

15-22G BRESCIA SI SOLLEVA!

 

banner_15-22

Perchè nella Brescia che si mostra ricca, industriale ed in continua espansione, in un anno vengono ordinati oltre 2300 sfratti a fronte di alcune decine di migliaia tra abitazioni ed edifici lasciati vuoti, sfitti, inutilizzati tra città e provincia (solo in città circa 5000).

Perchè per affrontare questa situazione l’amministrazione PD di Brescia ha pensato bene di mettere in vendita 16 abitazioni di proprietà comunale e di procedere in direzione della privatizzazione pressochè totale di A2A (multiutility che gestisce acqua, luce e gas).

Perchè nel decreto Milleproroghe del governo Letta è contenuta una vera e propria presa in giro che non risolverà minimamente i problemi di chi, a causa di una crisi che non ha causato né deciso, rischia concretamente di essere sbattuto in mezzo alla strada per non essere più in grado di pagare l’affitto.

Perchè lo stesso governo dei larghi inciuci continua sulla litania dei precedenti: da questa difficile situazione economica si esce imponendo 
Continua »


BRESCIA: PICCHETTO ALLA TNT AUTISTI E FACCHINI BLOCCANO GLI INGRESSI

facchini-picchetto-tntLa lotta della logistica riparte con forza a Brescia.

Attorno alle 5 di questa mattina, mercoledì 18 dicembre, si è formato un picchetto composto da decine di lavoratori della TNT in via Stassano,  nella zona industriale ovest di Brescia.

Sbarca quindi anche a Brescia la lotta dei lavoratori della logistica: facchini e autisti, ex iscritti alla Cgil ora passati al SiCobas, protestano per il mancato pagamento degli straordinari, la mancata indennita’ di malattia e di TFR.

Inoltre quelli che hanno cambiato tessera sindacale hanno ricevuto la lettera di licenziamento.

continua su Radio Onda d’Urto


CORTEO REGIONALE PER IL DIRITTO ALLA CASA

994381_700953806589913_188478120_nSABATO 30 NOVEMBRE 2013

PER RAGGIUNGERE IL CORTEO REGIONALE A MILANO
PER UNA SOLA GRANDE OPERA: CASA E REDDITO PER TUTT*! #30N

Comitato contro gli sfratti, csa Magazzino 47, Kollettivo Studenti in Lotta, Collettivo Universitario Autonomo invitano tutte e tutti alla partecipazione:

>>APPUNTAMENTO A BRESCIA ORE 12.45 STAZIONE FS<<

La #sollevazione continua nei territori! Assediamo la regione Lombardia

####################################

CORTEO REGIONALE PER IL DIRITTO ALLA CASA
Sabato #30Novembre ore 15 Largo Cairoli, Milano
Contro chi governa speculando sulla crisi cancellando diritti e devastando territori #ASSEDIAMO LA REGIONE LOMBARDIA

 



Continua »


20 ANNI DI ANTAGONISMO! Comunicato Stampa + Programma

novembreSolo quest’estate, in Agosto, durante un’altra riuscitissima edizione della festa di Radio Onda d’Urto,  leggevamo sui quotidiani locali di “antagonisti con i capelli brizzolati”, di possibili micce spente e conflitti disinnescati, di un certo feeling con le istituzioni, e molte altre analisi ammiccanti ad un possibile allineamento degli autonomi bresciani…
Tutto questo a seguito della partecipazione di due componenti della giunta comunale ad altrettanti dibattiti durante la Festa ed in riferimento alle trattative in corso, ormai da oltre un anno, riguardanti lo stabile che dal 1993 è il centro sociale autogestito Magazzino 47.

Sì, dal 1993, dal Novembre di quell’anno. Ed è proprio in occasione di questo ventesimo compleanno che vogliamo
Continua »


#19OTTOBRE: PARTENZE DA BRESCIA PER LA SOLLEVAZIONE GENERALE DI ROMA

19ottobreGiornata di sollevazione generale del #19ottobre a Roma con assedio ai palazzi dell’austerity.

Un’unica grande opera: casa, diritti e reddito per tutte e tutti!

PARTENZE DA BRESCIA - csa Magazzino 47, Kollettivo Studenti in Lotta, Collettivo Universitario Autonomo, Associazione Diritti per Tutti, organizzano la trasferta a Roma per partecipazione di sabato #19ottobre a Roma.

La trasferta avverrà CON il treno E CON i pullman.

La trasferta CON il TRENO e pensata per chi vorrà tornare da ROMA domenica partecipando così alla lunga serata di assedio all’austerity.

La trasferta CON i PULLMAN, invece, per chi vuole invece rientrare già sabato in tarda serata.

COSTO SOTTOSCRIZIONE, SIA PER IL TRENO CHE PER I PULLMAN, E’ DI 15 EURO A TESTA.

PER PRENOTAZIONI  è necessario chiamare al più presto RADIO ONDA D’URTO (03045670), specificando la propria preferenza, se TRENO o PULLMAN.

+++Tenetevi informati su orari della partenza e eventuali cambi di programma ascoltando RADIO ONDA D’URTO o controllando il sito www.radiondadurto.org+++

Lunedì 14 ottobre, alle ore 21 al Magazzino 47 di via Industriale, 10 a Brescia, si terrà un’assemblea APERTA A TUTTE E TUTTI per lanciare la partecipazione e definire gli ultimi dettagli della trasferta.


SOLIDALI E COMPLICI CON GLI IMPUTATI DEL PROCESSO PER I FATTI DEL 28 MAGGIO 2012: INFEROCITI CONTRO LE INGIUSTIZIE SOCIALI.

piazza-loggiaPresso il Tribunale di Brescia è in corso un processo a carico di 18 militanti di diverse realtà antagoniste. Diciotto persone che negli ultimi anni hanno contribuito a rendere Brescia una città che vive le strade e le piazze, che lotta per i diritti sociali, che alza la testa contro lo sfruttamento, il razzismo e le politiche lacrime e sangue. Il processo si riferisce ai fatti del 28 Maggio 2012 avvenuti in città: in quell’occasione, con giustificazioni inaccettabili e pretestuose quali la presunta incapienza della piazza, la Questura vietò al corteo antagonista e antifascista di raggiungere Piazza della Loggia, dove si svolgeva la commemorazione ufficiale della strage fascista e di Stato del 1974. Il corteo, deciso ad affermare il proprio diritto a partecipare ad una giornata così importante per la nostra città ed a contestare l’allora ministro degli interni Anna Maria Cancellieri presente in piazza per l’occasione, dichiarò da subito di non accettare questo divieto; per questo motivo la Questura ordinò due volte ai reparti celere di caricare la manifestazione, composta prevalentemente da giovani e giovanissimi: prima con una carica molto violenta in corso Matteotti, sul percorso autorizzato; dopo in largo Formentone, all’imbocco di piazza Loggia, dove uno sbarramento di Polizia, Carabinieri e transenne cerca invano di impedire il passaggio al corteo.

Una ricostruzione assolutamente falsa della giornata, costruita ad hoc dagli agenti della DIGOS, e l’appoggio della procura della Repubblica, hanno reso possibile l’inizio delle udienze preliminari di questo iter giudiziario.


Continua »


CORTEO ANTIFASCISTA E ANTAGONISTA

977598_606071399411488_1945388947_o28 maggio 1974 – 28 maggio 2013
E’ SEMPRE RESISTENZA!

Sono passati 39 anni da quel 28 maggio 1974 quando la bomba neofascista esplose in Piazza della Loggia, durante un comizio antifascista indetto dai sindacati confederali e dal comitato unitario antifascista; ordigno che uccise 8 persone e ne ferì 102. Una strage, come le altre che caratterizzarono la “Strategia della tensione” con cui lo Stato voleva colpire a morte i movimenti anticapitalisti e antifascisti che in quegli anni mettevano in seria discussione il potere costituito. Alcuni colpevoli hanno avuto l’assoluzione proprio l’anno scorso e la maggior parte di questi non sono mai stati indagati; del resto non ci siamo mai fatti illusioni e non speriamo nella giustizia dei tribunali di Stato, la storia ha già decretato i colpevoli: la strage, come quella di piazza Fontana e tutte le altre di quegli anni, fu fascista, di Stato e della Nato.

Nel 2013 le lotte che erano in piazza quel mattino, proseguno. Siamo ormai al quinto anno di crisi globale e l’uscita da questa sembra solo un miraggio del neoliberismo che intanto continua a far pesare sulle fasce più povere politiche di austerity, tagli, sacrifici. Il “nuovo” governissimo PDL – PD non è altro che la conferma di questa rotta distruttiva per le condizioni di vita di student*, precar*, migrant*, disoccupat* o per chi con i denti difende il proprio territorio dalle speculazioni e dall’inquinamento.


Continua »